Metodologia

Ciò che contraddistingue la nostra scuola è un approccio fortemente orientato alla persona e a ciò che ciascuno porta in classe. Gli spunti per l’apprendimento non si limitano quindi all’aula, ma si estendono a tutto ciò che circonda la scuola stessa e la quotidianità e al vissuto dei nostri studenti.

Imparare una lingua, infatti, per noi significa anche uscire, visitare, toccare, vedere: in una parola, fare esperienza. Senza però dimenticare l’importanza della classe, degli approfondimenti grammaticali e lessicali, dei sillabi messi a punto da esperti e della guida di un insegnante qualificato e competente, per un’esperienza di apprendimento completa e motivante.

Questo approccio trova la propria ispirazione in illustri pedagogisti quali Célestin Freinet, Maria Montessori, John Dewey che hanno contribuito a rendere la scuola un luogo di apprendimento democratico, attivo, disponibile all’accoglienza e all’espressione del sé.

Periodicamente organizziamo momenti di formazione interna con esperti del settore, nell’ottica di ampliare le nostre competenze didattiche, relazionali e sociali.

I materiali utilizzati sono principalmente autoprodotti sulla base dei bisogni emersi in classe, mentre tra gli strumenti vi sono il giornale murale e il cartellone delle presenze, le lettere mobili in legno, drammatizzazioni e frequenti uscite in città. Utilizziamo, infine, libri di testo come ispirazione e supporto, ma non come materiale didattico in dotazione agli studenti.